mercoledì 18 luglio 2018

Educazione alimentare: l’impegno a 360 gradi di Serenissima Ristorazione


L’attenzione a una alimentazione sana, equilibrata sotto il profilo nutrizionale e rispettosa dell’ambiente va appresa fin da piccoli. È con questo spirito che negli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative scolastiche che vanno in questa direzione. Perché se è vero che diversi studi hanno dimostrato quanto la presenza di spazi verdi sia importante per la salute dei bambini influendo positivamente anche sulla loro crescita, lo è altrettanto acquisire consapevolezza di quanto il mangiare sano possa contribuire significativamente al proprio benessere fisico ma anche psicologico. Realtà come Serenissima Ristorazione, attiva in numerose scuole del Paese, hanno una grande responsabilità: oltre a garantire i più elevati standard in termini di qualità e affidabilità nella predisposizione del servizio, lavorando quotidianamente dentro gli istituti scolastici, devono agevolare l’organizzazione di momenti informativi rivolti ad alunni, genitori e insegnanti su corretta alimentazione e stili di vita sani.
Non è un caso se negli scorsi mesi il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha attivato un progetto che punta a valorizzare gli istituti in cui vengono promossi modelli agricoli e alimentari sostenibili. Le mense scolastiche che hanno deciso di inserire cibi biologici nei loro menu ad esempio riceveranno un riconoscimento che ne attesta l’impegno: una medaglia d'oro o d'argento da poter includere nella loro offerta formativa. Perché “la mensa è davvero un’aula dove si può imparare tanto”: ne è convinto il Ministero così come Serenissima Ristorazione che nel definire i menu e preparare i cibi tiene conto delle indicazioni di dietisti e nutrizionisti in conformità alle indicazioni dei LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti), privilegiando cotture salutari (vapore o forno), con condimenti a crudo quanto più possibile senza trascurare l’appetibilità del piatto.
Un’attenzione che per Serenissima Ristorazione si traduce anche nel rispetto delle usanze etico-religiose dei bambini e nella realizzazione di menu personalizzati in base ad allergie, intolleranze, celiachia e a quei regimi che richiedono una cura particolare. La stessa che riserva ai locali adibiti a mensa, arricchiti di arredi e confort per far sì che gli alunni si possano sentire il più possibile a proprio agio. E poi il supporto a progetti didattici e a programmi di educazione alimentare, definiti in sinergia con assessorati e direzioni didattiche: l’educazione a un’alimentazione consapevole nasce anche qui.

mercoledì 21 marzo 2018

Mario Putin accoglie in Serenissima Ristorazione gli allievi del Master MBA Imprenditori

Ai partecipanti alla 12a edizione del Master MBA Imprenditori organizzato da CUOA Business School è stata offerta l’opportunità di visitare in prima persona l’innovativo stabilimento di produzione Boara Pisani (PD) di Serenissima Ristorazione, tra i più all’avanguardia d’Europa. Il Gruppo guidato da Mario Putin ha tenuto una lezione speciale per gli allievi della Business School vicentina, sul tema della gestione dei processi operativi. Il Presidente si è detto orgoglioso di poter presentare il lavoro di Serenissima Ristorazione, e in particolare l’avanzato Stabilimento di Boara Pisani. La lezione si è svolta in tre fasi: l’introduzione del docente di corso alle tecniche di gestione delle attività operative, la visita allo stabilimento, guidata da un responsabile di Serenissima Ristorazione, e infine il debriefing conclusivo dopo l’esperienza diretta sul campo. “Il nostro obiettivo”, ha spiegato Mario Putin, “è quello di garantire sempre più un servizio d’eccellenza e affidabilità dei prodotti, per promuovere una corretta cultura dell’alimentazione, che soddisfi ogni esigenza”. Il Presidente ha definito “un onore” poter ospitare gli allievi del corso di alta formazione della CUOA Business School: la lezione si è svolta seguendo lo spirito che contraddistingue il lavoro di Serenissima Ristorazione, ricco di passione, innovazione e impegno per soddisfare le esigenze dei clienti. L’appuntamento con la Business School vicentina conferma l’identità consolidata del Gruppo Serenissima, che arriva a fare scuola grazie al proprio lavoro portato avanti con costanza.

mercoledì 2 marzo 2016

Serenissima Ristorazione: la società di Mario Putin sponsor della mostra "Il Nilo a Pompei"

Prosegue la collaborazione instaurata tra il Museo Egizio di Torino e Serenissima Ristorazione, società di catering professionale e sociale attiva sull'intero territorio nazionale. 

Già vincitrice della gara per le gestione del bar del polo museale, la società guidata dal Presidente Mario Putin si propone ora in qualità di sponsor per un importante evento legato alle attività culturali del Museo. 
Verrà, infatti, inaugurata venerdì 4 marzo la mostra intitolata "Il Nilo a Pompei", che sarà aperta al pubblico a partire dal giorno successivo e fino al 4 settembre 2016.

La mostra si pone l’obiettivo di paragonare le culture egizia ed ellenistico romana, dimostrando le influenze della prima sulla seconda, creando un interessante continuum che parte da Alessandria d’Egitto per arrivare sino ai luoghi di culto di Pompei.

Ideata in collaborazione con le Soprintendenze speciali dei più rilevanti comuni italiani e con poli museali di rilievo, la mostra "Il Nilo a Pompei" è stata resa possibile dalla sponsorizzazione fornita da parte di Serenissima Ristorazione al suo evento di apertura, che consente in tal modo al Museo Egizio di inaugurare un nuovo spazio espositivo dalle dimensioni di 600 metri.


La società di Mario Putin offre, inoltre, la possibilità di concedersi una pausa all’interno del bar gestito dalla società stessa, disposto su due piani ed al quale si può accedere sia dalla sala 6 collocata al primo piano, sia dal cortile che guarda su via Eleonora Duse, negli orari di apertura del Museo stesso.

lunedì 11 gennaio 2016

Mario Putin, i dipendenti di Serenissima Ristorazione a sostegno di “Energia per i diritti umani ONLUS”


Serenissima Ristorazione, società di ristorazione collettiva e commerciale guidata dall’imprenditore Mario Putin, con il supporto e l’organizzazione dei proprio dipendenti recentemente ha organizzato un evento per la raccolta fondi a favore per l’associazione “Energia per i Diritti Umani ONLUS”.

In occasione delle feste natalizie i dipendenti della società guidata da Mario Putin hanno promosso e organizzato una cena a sottoscrizione finalizzata a sostenere la realizzazione del progetto in favore della parità dei diritti, dell’emancipazione femminile e diritto alla salute titolato “La Casa di Marietoli”.  Situato presso Pikine in Senegal, l’iniziativa vede la costruzione e messa in funzione di un centro umanista polifunzionale dove poter dar voce a tutte quelle donne su cui grava il peso della mancata istruzione e opportunità di sviluppo professionale, donne che in Senegal sono spesso vittime di abusi, discriminazioni e schiavitù economica.


Grazie anche al contributo raccolto dai dipendenti di Serenissima Ristorazione e dal Presidente Mario Putin, il progetto prevede nello specifico la fornitura di servizi primari quali istruzione, sanità e attività generatrici di reddito, nonché la tutela dei diritti per tutte le donne e i bambini presenti nel comune di Pikine, situato nella periferia est della capitale Dakar. 

giovedì 15 ottobre 2015

Mario Putin e Serenissima Ristorazione sponsor del 2° Convegno ConvivioItalia e Rotary Vicenza Berici


Nella giornata di martedì 29 settembre, presso l’aula magna del CUOA ad Altavilla Vicentina si è tenuto il convegno dal titolo ”La Villa Veneta, modello e seme di cultura e impresa”. Con il supporto del Rotary Vicenza Berici e degli sponsor quali Serenissima Ristorazione, l’incontro si è focalizzato sulle tematiche del “fare” e l’attenzione alla tutela della “biodiversità”.

Condotto dall’editorialista del Corriere della Sera Gian Antonio Stella, il convegno ha posto l’accento su come la Villa Veneta sia rappresentativa di un modello con il quale oltre 500 anni prima le popolazioni si identificavano, coltivando e forgiando caratteri basati su senso di appartenenza, concretezza, spirito di sacrificio, lealtà e rispetto del lavoro. Dal periodo del dopoguerra a oggi, tale modello ha permesso al Veneto di affermarsi come regione trainante del settore e attiva in ambito europeo sacrificando parallelamente la bellezza del paesaggio e l’attenzione al valore culturale. ConvivioItalia oggi è una realtà attiva nel ripresentare un modello caratterizzato da una visione attenta a valorizzare anche gli aspetti decisivi quali: cultura e impresa. L’intervento di Carlo Petrini, gastronomo fondatore dell’associazione Slow Food, Alberto Passi, Presidente Associazione Ville Venete e altri esponenti del settore ha rilevato la Civiltà delle ville venete come definizione appropriata per la tipologia di edifici a presidio di vasti territori fertili per protoindustrie agroalimentari.


La scelta di attivarsi come sponsor per la realizzazione di questo importante evento da parte della società Serenissima Ristorazione trova riscontro nelle dichiarazioni rilasciate dal Presidente Mario Putin, il quale, esprimendo il pieno supporto ed entusiasmo per l’etica professionale e i valori della società che il progetto di ConvivioItalia ricalca. 

mercoledì 16 settembre 2015

Serenissima Ristorazioni e Mario Putin sponsor ufficiali dell’evento “La Traviata” per la Fondazione San Bortolo Onlus

Nella giornata di sabato 12 settembre, nella suggestiva location di Villa Ghislanzoni presso Bertesina Vicenza, si è tenuto il concerto dedicato ad una particolare versione dell’opera di Verdi “La Traviata”.

La manifestazione, organizzata a favore della Fondazione San Bortolo Onlus e del Progetto TIPED dedicato alla realizzazione dell’unico Reparto di Terapia Intensiva Pediatrica previsto per la Provincia, ha visto la partecipazione del Complesso Strumentale Città di Galzignano Terme diretto dal Maestro concertatore Franco Burato, il Coro Arsamanda diretto dal soprano Paola Burato, il baritono Pierangelo Zoso e il Coro La Rocca diretto da Rossella Vicentini. Con la presenza di oltre cento musicisti, “La Traviata” arrangiamento di Lorenzo Pusceddu, ha visto un’attenta selezione delle più coinvolgenti arie dell’opera attentamente accompagnate dalla narratrice Antonella Fioraso.

Grazie al patrocinio dell’Ulss 6 e il supporto di tutti i collaboratori e sponsor, gli ospiti hanno potuto godere di un emozionante evento musicale arricchito da un drink di benvenuto offerto da Serenissima Ristorazione, società attiva nella ristorazione guidata dall’imprenditore Mario Putin.

martedì 26 maggio 2015

Serenissima Ristorazione e Mario Putin salutano il Giro d’Italia

Vicenza - Anche Serenissima Ristorazione ha voluto salutare il Giro d’Italia che venerdì 22 maggio è passato, con la 13a tappa Montecchio/Jesolo, proprio davanti alla sede sociale di Viale della Scienza.
Al passaggio della carovana, il personale della società guidata dal Presidente Mario Putin ha voluto esprimere con la propria presenza tutto l'entusiasmo e la simpatia nei confronti dei corridori e di una manifestazione non solo sportiva ma anche culturale orgoglio dell’Italia e di tutti gli Italiani.

Serenissima Ristorazione, azienda inclusa dal Luglio 2010 nel Repertorio delle Imprese impegnate nella Responsabilità Sociale conseguendo la certificazione secondo lo standard SA 8000, si sente molto vicina e ha fatto propri i "veri valori" che rappresentano questo magnifico sport, come espresso nelle Premesse del Codice Etico del Ciclismo:

  • Lo sport del ciclismo è strumento sociale, educativo e culturale;
  • Valori etici irrinunciabili del ciclismo sono quelli di solidarietà e lealtà fra gli atleti, di rispetto per le regole, di imparzialità e regolarità delle competizioni; 
  • Il ciclismo deve tutelare e promuovere le qualità morali e materiali degli sportivi, in particolare dei giovani, nonché migliorare e sviluppare in maniera armonica la personalità degli atleti;
  • Il ciclismo deve proteggere e curare la vita e l'integrità fisica degli atleti;
  • Lo spirito di competizione agonistica e la ricerca del risultato sportivo sono valori perseguiti dal ciclismo, ma devono essere subordinati al rispetto dei valori fondamentali, in particolare al rispetto degli obiettivi di educazione, fisica e morale, degli atleti.